Libro

SPIRITI DELLA LESSINIA

Prefazione di
Stefano Zampieri.

Quando nella terra degli Umani, nel 2020, cominciava il periodo della quarantena e della paura di uscire di casa, uno spirito buono, Angelo Tasso, mi ha offerto l’occasione di accompagnarlo in una escursione nella magica bellezza della Natura in Lessinia.
Il mezzo che aveva riservato per me era un magico libro e per muoversi bastava girare le pagine…
Ovvio che accettai l’occasione offerta di questo viaggio unico.
Dopo pochi passi in questo mondo sereno, dove si possono conoscere alcuni dei protagonisti, tra cui il simpatico cane Zero, l’acqua, prende una vita che non conoscevamo e parla col protagonista con messaggi e forme che daranno il via ad un viaggio che via via si arricchisce di personaggi, tutti protagonisti con le loro doti, donate dalla magia della Natura.
Ad esempio le Fade, le Fate della Lessinia, c’è da dire che sono creature ambigue e imprevedibili. Sono praticamente spiriti della natura viventi, che aiutano la natura stessa nel suo moto, regolando le stagioni, il tempo, fiori, frutti e tutto ciò che vive.
Si manifestano in quattro essenze, Fade, Strie, Anguane e Bele Butele. Possiamo distinguerle in buone o malvagie, stando a quello che l’immaginario collettivo ci suggerisce. Fade e Bele Butele rappresentano esseri di luce, Strie e Anguane sono esseri oscuri.
Poi ci sono gli Orchi, Folletti, Basischi e Diavoli…
Con loro, nel cammino di ricerca e rinnovamento spirituale si vivono tante avventure, piacevoli, ma anche con qualche incidente e spavento.
Il cammino nei boschi sui monti è una vera lezione di vita, valida per tutti.
La positività ed il lavoro di squadra permettono sempre di superare le difficoltà, che a volta sono vissute in sogni o visioni, spesso opera di qualche spirito dispettoso, ma che sempre portano un insegnamento ed un nuovo coraggio per proseguire il percorso in ricerca delle Verità della Vita.
Un cammino, non facile, che trova grande aiuto anche nei tre ciuchi, che con umiltà, forza e furbizia, aiutano i loro compagni di viaggio, portando la soma e rendendosi spesso utili per superare ostacoli che arrivano, dispettosamente, ad intralciare il viaggio dei protagonisti.
Lo stupendo scenario della terra Cimbra, è il silenzioso protagonista di tante avventure che porteranno al ritrovamento di un Libro con doti speciali, che chiaramente non vi anticipo, non vorrei che qualche folletto mi prendesse di mira o peggio il Basilisco dispettoso mi trasformasse in una pietra…